0572 031114Lun. - Ven. 9:00-18:00

Vivere Insieme

Descrizione

Il progetto sperimentale “Vivere insieme”  prevede la gestione innovativa della Casa della Speranza, posta nel Comune di Uzzano, come struttura residenziale per persone disabili.

Il progetto sperimentale è stato proposto dalla Associazione Termporanea d’Impresa costituita da: Ass.ne Tuttinsieme, Ass.ne Azzurra, Pubblica Assistenza di Uzzano, Cooperativa Sociale La Spiga di Grano e Cooperativa Sociale La Fenice, quest’ultima capofile dell’ATS con la Società della Salute della Valdinievole ed approvato dalla Regione Toscana  con Delibera n. 401 del 7/04/2015 (progetti sperimentali innovativi in materia di percorsi di autonomia per persone disabili adulte).

“Vivere Insieme” è rivolto a persone disabili adulte, residenti in Valdinievole, di ambo i sessi, in possesso dell’accertamento di handicap ai sensi della L.104/92, rimaste prive, anche temporaneamente, della rete familiare, o per le quali, il sostegno familiare non sia più adeguato e sufficiente. La casa, in base alle caratteristiche strutturali e suddivisione degli spazi interni, può accogliere fino a 8 persone più un posto di pronta accoglienza (situazioni di emergenza o per interventi  di cosiddetto “sollievo assistenziale”).

 

 

Finalità

La finalità innovativa del progetto è quella di sperimentare all’interno della Casa un modello di vita familiare, garantendo alle persone inserite un’esperienza di vita simile a quella domestica, in un ambiente accogliente e personalizzato. Il fine è quello di creare un clima familiare che renda la casa  un normale luogo di vita e non una struttura residenziale sul modello tradizionale. Lo scopo quello di accompagnare le persone disabili e le loro famiglie nel passaggio dal durante al dopo di noi evitando traumatici e improvvisi distacchi dall’ambiente famigliare. Nell’ottica di un percorso di vita condiviso tra la famiglia, la persona disabile ed i servizi, questo progetto vuole essere innovativo nello sperimentare l’integrazione tra le azioni del prendersi cura della persona, accompagnarla/sostenerla durante gli atti quotidiani della propria vita e le azioni di tutela di cui la persona ha necessità a seconda delle proprie specifiche caratteristiche personali, di salute e delle diverse capacità funzionali.

 

Strutturazione del servizio

La casa garantisce l’apertura per tutti i giorni dell’anno, secondo un’organizzazione giornaliera flessibile e adattata alle esigenze  e al progetto di vita degli ospiti. Ogni ospite continua a seguire il proprio progetto che si sviluppa al di fuori dell’abitazione come l’inserimento nei centri diurni, oppure l’attività occupazionale, lavorativa, oppure il percorso socio-abilitativo etc. pertanto nei giorni feriali (dal lunedì al venerdi), la struttura è chiusa nella fascia oraria dalle 8.30/9 alle 16/16.30 dove, di norma, la casa “non è abitata”, in cui sia gli ospiti, sia gli operatori.

La gestione della casa, sia dal punto di vista socio-educativo che tecnico-organizzativo, comprende responsabilità e funzioni che vengono gestite da personale qualificato, in possesso di qualifica adeguata alla mansione svolta e idoneamente formato della Cooperativa La Fenice. Nello specifico sono presenti Educatori   Professionali, Operatori socio sanitari, un’infermerie.

 

Modalità di accesso al servizio/contatti

L’ammissione viene autorizzata dalla Società della Salute a seguito della valutazione multidimensionale effettuata dall’UVM Disabili, e condivisa con l’equipe della Cooperativa “La Fenice” e con il Comitato di Garanzia formato dalle Ass.ni Tutinsieme e Ass.ne Azzura. Per ricevere informazioni è possibile rivolgersi ai Servizi Sociali del territorio

Vivere Insieme

Descrizione Il progetto sperimentale “Vivere insieme”  prevede la gestione innovativa della Casa della Speranza, posta nel Comune di Uzzano, come struttura residenziale per persone disabili. Il progetto sperimentale è stato proposto dalla Associazione Termporanea d’Impresa costituita da: Ass.ne Tuttinsieme, Ass.ne Azzurra, Pubblica Assistenza di Uzzano, Cooperativa Sociale La Spiga di Grano e Cooperativa Sociale La […]